http://www.ubuntuforums.org/

20070131

La vera Console-War

L'ormai iniziata battaglia tra PS3, Wii e Xbox360 verrà combattuta così:

E' tutto vero!

20070129

Energia per l'anima, energia dall'anime

Hare Hare Yukai è la sigla di chiusura dell'omnicomprensivo (nel senso che comprende tutti i generi possibili) e meraviglioso anime Haruhi Suzumiya no Yuuutsu (la malinconia di Haruhi Suzumiya) . La notevole qualità tecnica del balletto finale era originariamente inframmezzata ad immagini statiche e semicoperta dai titoli di coda, ma per la recente pubblicazione in DVD della serie la Kyoto Animation ci ha fatto dono della versione integrale del ballo, un capolavoro di complessità, genio e sregolatezza.

Fan di mezzo Mondo si stanno già attrezzando per l'emulazione...

20061031

Opere testuali #001

Dopo secoli che l'avevo scritta ecco che ho ripescato la finta-recensione di un film d'avaguardia. Pubblicato su un vecchio numero (no, non mi ricordo quale) della sfortunata fanzine "AnomaliE"...

Gli improperi dell'oriundo

Ecco un film che ho recentemente visto e che tutti voi sicuramente conoscerete: Gli improperi dell'oriundo (Francia, 2003). Sapevo già dall'inizio che il film sarebbe durato cinque ore ma ho voluto comunque spendere i classici 7,20€ per poter valutare con i miei occhi le votazioni discordanti delle più blasonate riviste cinematografiche.
Il film inizia molto bene, introducendo lo spettatore nella poetica Baviera post-nucleare di fine millenio.Quì il nostro protagonista, un ex-vagabondo convertitosi alla coltivazione di tuberi termoionici (una gradevole punzecchiata del regista verso alcuni clichè tipici del cinema francese), lotta contro le nuove leggi statali sull'agricoltura che gli vietano di usare insetti per scacciare i parassiti.
Anche quì la pellicola trasuda arte, gli insetti utili vengono presentati con un commovente controluce al tramonto, mentre sono intenti ad abbattere un elefante a testate.
Nelle successive quattro ore e mezza, su cui non vi anticipo nulla, succede qualsiasi cosa. Si, perché anche l'amore è uno dei temi portanti dell'opera. E sarà l'amore a portare a compimento il fine del protagonista, attraverso una serie di eventi che potrebbero far storcere il naso a quei puristi che tanto hanno apprezzato la verve romantica di "L'esorciccio". Tanto per citare un esempio, alla proiezione a cui ho assistito, un quarto del pubbilco è immediatamente corso in bagno a vomitare.
Questa è arte, gente.
Appagante infine quella che rimarrà una scena clue nel cinema mondiale. Quella scena madre dove lo zio della ragazza del protagonista insegue lo stesso lungo la Muraglia Cinese bestemmiando e brandendo il membro di un cavallo adulto a mò di manganello. La scena dura tre quarti d'ora e merita da sola la visione del film.
Per concludere devo dire che questo lungometraggio mi ha lasciato un po' stranito ma, in fin dei conti, soddisfatto.
Il mio giudizio non può che essere: una merda.

20061024

Deviantuber #2

Ecco un'immagine che ho scattato qualche tempo fa, più precisamente lo scorso inverno, per darvi un'idea su dove vivo. Le funi che si vedono altro non sono che i cavi della funivia e ne caso ve lo chiedeste:
si, l'immagine è figosa. (premete sull'immagine sottostante per andare al link)

20061021

Consigli per gli acquisti... futuri... remoti

http://www.wearethestrange.com/
"Quando Monsters Inc. incontra Nightmare Before Christmas dentro un videogioco giapponese retrò"

Un confuso conflitto di suoni elettronici ci narra di una ragazza e del suo viaggio assieme ad una bambola per andare a comprare un gelato. Fino a quando non scoprono che la città in cui si trovano è popolata da terribili mostri.

Nulla ne di questo incipit ne del sottostante trailer fa minimamente supporre che si tratti di un film "normale", uno dei più promettenti (e permettetemi di avere dei gusti davvero strani) progetti amatoriali che abbia mai visto in vita mia. Non credo lo vedremo mai nei cinema, ma ricordatevene lo stesso, non potete mai sapere quando vi capiterà di incapparvici.

Ed ecco il fastidioso trailer:


Se volete sapere come procedono i lavori vi consiglio di controllare periodicamente il suo blog.

Deviantuber #1

Per chi non lo sapesse anche il sottoscritto ha un proprio (piccolo) spazio su deviantART che tuttavia non aggiornavo da... uhm... tre anni...

Comunque:
ho deciso di sfruttare a dovere le migliaia di foto che ho fatto con la mia digitale e tanto per iniziare ecco la mia gatta (<- link diretto a deviantART).

20061017

In attesa della creatività

In attesa di una qualche ventata creativa (e ancora di più di una ventata di tempo), ho deciso di non restarmente con le mani in mano e postare sul blog un po' di roba che trovo per strada.
Il primo estratto è un'orgia tra navigatori GPS, più va avanti e più diventa onirico...

20060809

Cartoline da Luberware

Ecco la suggestiva cartolina di oggi, anche questa rigorosamente realizzata a tempo perso.

Vignetta Zen

Prima di una serie, la vignetta zen fatta a tempo perso per comprendere il senso della vita.

striscia numero 000018

Finalmente ecco la striscia numero 18, che in realtà viene DOPO la striscia numero 19. Un po' come Guerre Stellari - episodio uno... credo.